Giovanni Maria Riccio, Fabiola Iraci e Elisa Cristina Sperduti partecipano al Final Consortium Meeting del progetto Arcadian-IOT che si tiene a Stoccolma dal 9 all’11 aprile.

Il progetto è finanziato dalla Commissione europea nell’ambito della misura Horizon 2020 (Grant Agreement No. 101020259) e, nell’ambito del consorzio di ricerca, E-Lex si è occupata dei profili relativi alla data protection e all’intelligenza artificiale nei sistemi dell’internet of things.

Il partner prof. Riccio relaziona sugli sviluppi del progetto e sulle misure adottate dagli altri partner per la tutela dei dati e per lo sviluppo di sistemi sicuri by design.

Intelligenza artificiale e Internet delle cose

Arcadian-IOT nasce dalla consapevolezza che la crescente digitalizzazione e il progresso tecnologico, inclusa l’adozione e la diffusione di sistemi e soluzioni basati su Internet delle cose (IoT) e intelligenza artificiale (IA) sempre più sofisticati, plasmino tutti i settori della nostra economia e società.

Intelligenza artificiale e Interned delle cose tanno trasformando il modo in cui l’industria sviluppa e fornisce nuovi prodotti e servizi, così come il modo in cui viviamo, lavoriamo e apprendiamo, e sono fondamentali per un futuro sostenibile.

Per garantire che questa trasformazione beneficerà tutti i cittadini in modo che garantisca sicurezza e privacy, la ricerca e l’innovazione (R&I) devono mirare alla definizione e allo sviluppo di meccanismi e tecnologie innovativi e avanzati di gestione della sicurezza e della privacy che possano essere integrati in modo fluido in una varietà di contesti e applicazioni.

Il progetto Arcadian-IOT

Il progetto ARCADIAN-IoT affronta questa sfida e mira a sviluppare e mettere a disposizione un quadro innovativo, avanzato e solido per la gestione della fiducia, della sicurezza e della privacy per i sistemi IoT. Il quadro ARCADIAN-IoT accelererà lo sviluppo dei sistemi IoT verso una privacy decentralizzata, trasparente e controllabile dall’utente in tre casi d’uso reali. ARCADIAN-IoT, l’acronimo di Autonomous trust, security and privacy management framework for IoT (Framework autonomo per la gestione della fiducia, della sicurezza e della privacy per IoT), è un progetto che mira a sviluppare meccanismi e tecnologie innovativi e avanzati di gestione della sicurezza e della privacy che possano essere integrati in modo fluido in una varietà di contesti e applicazioni.

 

Author elex

More posts by elex