Giovanni Maria Riccio ha partecipato alla sessione «European Cybersecurity & Data Privacy: Research and Industry Landscape», nell’ambito del «Symposium on Integrated and Automated Approaches for IoT Cybersecurity and Privacy Compliance», tenuto presso il RISE Research Institutes of Sweden – Cybercampus di Stoccolma, in Svezia. 

La sessione, moderata da Shahid Raza del RISE, ha visto tra i suoi partecipanti Eva Fogelström, head of the security department della Ericsson; Sérgio Figueiredo, della società spagnola IPN e coordinatore del progetto ARCADIAN-IoT (di cui lo Studio Legale E-Lex è partner), Philippe Valoggia, della società LIST e coordinatore del progetto SENTINEL e Francesco Regazzoni, professore presso l’Università di Amsterdam e coordinatore del progetto SECURED.

L’evento ha offerto la possibilità ai relatori di confrontarsi sulle misure di cybersecurity e di protezione dei dati personali all’interno di alcuni progetti finanziati dalla Commissione europea nell’ambito della misura Horizon 2020. 

I relatori hanno discusso di come la compliance privacy, nell’ambito della cybersecurity, richieda di adottare misure tecniche, organizzative e procedurali per garantire che i dati personali siano protetti adeguatamente da accessi non autorizzati, violazioni della sicurezza e uso improprio, per mezzo di protocolli sempre più sofisticati.

Sono stati toccati, in particolare, i temi dell’implementazione dei controlli di accesso, crittografia dei dati, monitoraggio delle attività degli utenti, formazione del personale sulla gestione dei dati sensibili e della creazione di politiche e procedure per la gestione dei dati personali.

E-Lex è molto attivo in questo settore e ha partecipato a cinque progetti Horizon 2020, fornendo linee guida e suggerimenti sulla compliance normativa, in materia di protezione dei dati e di cybersecurity, agli altri partecipanti ai consorzi di ricerca, sviluppando così un know-how molto significativo sulla materia.

Gli avvocati dello studio si occupano inoltre della prevenzione e della tutela delle vittime di:

  • frode informatica
  • falso in documento informatico
  • danneggiamento di dati e programmi informatici
  • accesso abusivo a sistema informatico
  • riproduzione non autorizzata di programmi protetti
  • intercettazioni non autorizzate.

Photo gallery

Evento -Stoccolma -E-Lex -photo   

 

 

 

Evento - Stoccolma -E-Lex

Author elex

More posts by elex