Giovanni Maria Riccio è stato nominato membro dell’Organismo di monitoraggio sul Codice di condotta in materia di telemarketing, approvato con provvedimento del Garante per la Protezione dei Dati Personali.

L’Organismo di monitoraggio ha il compito di vigilare sul Codice di Condotta, al fine di assicurare il rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali da parte dei soggetti che operano nei settori del telemarketing e del teleselling.

Tra i compiti assegnati, rientrano quello di proporre linee di indirizzo per la gestione e la risoluzione di contestazioni insorte tra aderenti ed interessati, e tra aderenti, esclusivamente relativa a violazioni e/o modalità applicative del presente Codice di condotta; promuovere la costituzione di gruppi di lavoro tecnici per l’individuazione di soluzioni tecnologiche di supporto allo svolgimento delle attività di telemarketing e teleselling; promuovere uniforme interpretazione del presente Codice di condotta, adottando all’occorrenza apposite linee guida e/o suggerendo opportune best practice.

Il codice di dovrà essere rispettato, in particolare, dalle società di call center e da tutte le società che lavorano nella filiera del telemarketing. Il codice enfatizza molto l’esigenza di ottenere consensi specifici per ciascuna finalità (marketing, profilazione, ecc.), fornire informazioni chiare alle persone contattate sull’uso dei loro dati e garantire il pieno esercizio dei diritti previsti dal GDPR.

Il Codice di condotta, come misura di deterrenza e di rispetto delle nuove regole, prevede la possibilità di applicare sanzioni in caso di contratti stipulati a seguito di un contatto promozionale senza consenso.

Il prof. Riccio, socio dello Studio Legale E-Lex, è già presidente di un altro Organismo di monitoraggio accreditato dal Garante per la protezione dei dati personali, attivo sul rispetto del Codice di condotta per i sistemi di informazione creditizia, operativo già da alcuni mesi.

Author elex

More posts by elex